CHI SIAMO

DSC_3366
Ingresso. Corridoio. Istallazione con fili arancioni. Quadri, Riccardo Finotello.Ingresso. Corridoio. Sedute in resina flessibile. Quadri Riccardo Finotello.Ingresso. Particolare delle sedute.Ingresso. Quadri di Riccardo Finotello. Quasivasi.Scendiamo in mumble mumble.Scala. Parete di Mumblex, il tessuto di resina.Scala. Il vecchio argano.Scala. Ultima rampa.Scala. Particolare gradino.Show room. Particolare pannello decorativo. Rame invecchiato.Show room. Campioni a rilievo.Collane in carta di Anna MagonaraShow room. Campioni decorati.Show room. Scorcio tra i campioni.Show room. Campioni.Show room. Campioni spatolati.Show room. Credenza linea Baumaus e pannello decorativo.Show room. Saletta.Show room.Particolare tavolo linea Baumaus.Show room. Scorcio tra i campioni.Ufficio e spazio creativo.Ufficio e spazio creativo. Pareti divisorie.Spazio creativo. Parete per appendere.Mini cucina.Laboratorio.Pennelli e spruzzini.Laboratorio di Fabrizio Reginato negli spazi di mumble mumbleConcerto di Rodrigo Broggi presso mumble mumbleRiccardo, Marco, Eleonora RiccardoMarcoEleonora

IL RUMORE DELLE IDEE NELLA TESTA

 

Mumble Mumble Snc. nasce 18 anni fa, dal desiderio di realizzare uno spazio creativo: una dimensione reale in cui dare sostanza alle idee e sperimentare soluzioni artigiane dai forti contenuti artistici. Da subito Eleonora Luca e Riccardo Finotello, i due soci fondatori, hanno saputo miscelare capacità professionali e forza immaginativa in modo da trasformare il lavoro delle proprie mani in creazioni dallo stile inconfondibile.

In breve tempo, la loro curiosità per la materia e l’assoluta fiducia nel potere evocativo del colore hanno fatto sì che la resina diventasse protagonista dell’attività di Mumble Mumble. Fluida e solida al tempo stesso, immobile eppure sempre viva, per la sua estrema duttilità la resina è il supporto ideale per la creatività dell’artigiano-artista e si presta ad infinite soluzioni materiche e cromatiche.

Prima di tutto vengono le pavimentazioni: resistenti, monolitiche, che agli aspetti funzionali aggiungono notevoli effetti estetici agli ambienti, grazie alle possibilità decorative e grafiche pressoché illimitate. Le stesse che possono essere applicate ad altre superfici, quali piani d’appoggio, mensole, scale, pannelli.

Inoltre, la passione per il design e gli oggetti d’arredo ha portato Mumble Mumble  a sperimentare con grande impegno altre possibilità di intervento, con la combinazione di materiali, professionalità e obiettivi diversi. Le preziose collaborazioni che ne sono derivate hanno dato vita a progetti unici, in cui la contaminazione di Mumble Mumble si percepisce chiaramente nell’approccio ludico e nell’attenzione meticolosa verso il colore.

Così è nato Pavigioco, il pavimento da giocare dedicato ai bambini. Poi, la collaborazione con l’Arch. Andrea Giorcelli ha prodotto Baumaus: un vero e proprio contenitore di interventi artigiani, dove la resina rappresenta il punto di contatto tra materiali apparentemente distanti – l’acciaio e il legno – ma capaci insieme di generare soluzioni d’arredamento creative ed efficaci. Intrappolata da un intreccio metallico, la resina si trasforma in oggetto da indossare, gioiello irripetibile, nella linea realizzata con Fabrizio Reginato: Madamadoresina. E ancora, un tessuto di resina è il tema di Mumblex, il progetto che sperimenta una formulazione innovativa, una resina flessibile ed elastica adatta a creare rivestimenti fluidi e pannelli morbidi. Ecco come il pavimento si fa stoffa – sobria, colorata, elegante o divertente – e una superficie finita diventa materiale da reinventare. E’ così che, grazie al lavoro di alcuni giovani designer milanesi, ‘Il tessuto di resina ha preso forma’, come dichiara il titolo dell’evento condiviso con il Politecnico di Milano al Salone del Mobile 2009. Un progetto sempre vivo, che continua a realizzare idee con la collaborazione dell’Arch. Annamaria Grandi e del designer Marco Marzini.

Determinata a mantenere la stessa linea creativa delle sue origini, oggi Mumble Mumble sta lavorando per garantire solide basi alla propria attività nel prossimo futuro. Ai due soci fondatori si è infatti aggiunto Marco Piras, artigiano specializzato e collaboratore attivo da circa dieci anni. Inoltre, il vecchio laboratorio si è trasferito in uno spazio più ampio, funzionale ed accogliente. La nuova sede di via Rozzano 25 vuole mantenere gli originali aspetti di dimensione creativa in cui sperimentare materiali, tecniche ed applicazioni, pensare e vedere realizzati progetti unici, formare nuove professionalità. Allo spazio operativo si affianca uno show-room completo in cui guidare il cliente più indeciso, esigente o curioso verso le soluzioni adatte. Da oggi, inoltre, nei locali posti sopra il laboratorio è attivo ALTROPIANO: il ‘contenitore virtuale’ si fa luogo fisico di incontro tra idee e persone. Qui artisti, artigiani, designer, architetti o semplici ‘amanti del fare’ possono ora dare corpo alla propria creatività grazie al lavoro e alla preziosa esperienza di Mumble Mumble.